Un tetto per due

Cover progetto

Una casa prefabbricata in legno ubicata nella parte ovest dell'abitato di Mori (TN). 

Il nuovo edificio bifamiliare si compone di due piani fuori terra: due appartamenti indipendenti collegati tra loro da una scala esterna aperta e terrazze sul lato Est e Sud, con garage sotterraneo comune accessibile tramite rampa. L’edificio è progettato utilizzando elementi dell’architettura tradizionale, rivisitati in chiave moderna, con tetto piano, ampie terrazze a piano terra e primo piano, volume esterno della scala e ampie finestrature sul lato Sud.

Si tratta di un edificio a basso consumo che si prefigge di raggiungere uno standard energetico di classe A. Inoltre si prevede l’utilizzo di materiali riciclabili e biocompatibili.

La progettazione, per volumetria, forometria, configurazione dei tetti e dei balconi è stato studiato al fine di ottenere un elevato contributo solare passivo invernale, pur creando adeguate ombreggiature estive.

I volumi sono stati riverificati attraverso l’applicazione di rappresentazioni della percezione visiva dell’edificio dall’esterno e del paesaggio dall’interno dell’abitazione, per evitare l’introduzione di elementi estranei ed incongrui alle caratteristiche dell’ambiente urbano.

Il prospetto Sud presenta una forometria ampia ad entrambi i livelli, costituita in base a moduli dimensionali regolari, per permettere l’accesso alle ampie terrazze che fungono da prolungamento coperto dello spazio interno dell’edificio. Il prospetto Ovest, rivolto verso il giardino, presenta un’apertura ad andamento orizzontale per illuminare la cucina del piano terreno, ed il volume dei balconi coperti con porta-finestre di grandezza regolare. Sul prospetto Nord si aprono gli affacci delle camere di entrambi i piani, con porte-finestre al piano terra, e finestre apribili al piano superiore. Il prospetto Est è caratterizzato dal vano scale esterno sul quale si aprono gli ingressi e le finestre dei bagni.

Analogamente alla situazione esistente, il piano terra è posto su un terrapieno rialzato rispetto alla quota della strada di accesso (- 1.50 m slm) e si trova a quota – 0.18 m slm. L’edificio ha un piano interrato adibito a garage con posto auto per 6 vetture, cantina e vani tecnici, collegata ai livelli superiori tramite una scala aperta. Sia l’accesso pedonale che carrabile all’edificio avvengono direttamente a livello della strada; una rampa con 20% di pendenza collega la strada comunale con la quota di imposta del piano interrato. All’ingresso sul lato strada è previsto un posto auto per i fruitori esterni.

La parte fuori terra dell’edificio è prefabbricato con pareti portanti e solai in legno; i serramenti sono in legno rivestito in acciaio tinta bianco calce. La muratura esterna è coibentata con cappotto in fibra di legno con finitura ad intonaco.

L'area di pertinenza esterna sul lato Est, ingresso e rampa per il garage, è pavimentata con cubetti di porfido; il rimanente spazio aperto è a verde con essenza cespugliosa lungo il confine Sud, Est e Nord.