Scala e controscala

Cover progetto

Il progetto riguarda il completamento dell’edificio attraverso una serie di interventi di modifica che mirano da un lato all’implementazione delle potenzialità di efficienza energetica dell’involucro edilizio (che si intende portare in classe A) e dall’altro ad una rilettura formale dello stesso ricontestualizzandolo in considerazione della collocazione paesaggistica, delle finalità originarie del piano d’area e delle caratteristiche degli interventi limitrofi nei comparti già realizzati a confine.

A tali finalità mirano gli accorgimenti progettuali proposti qui esposti:

·      Ridisegno parziale delle forometrie con modifica delle tipologie di serramenti e sistemi di oscuramento: si propone l’utilizzo di serramenti in legno con telaio interno all’imbotte rivestito esternamente in alluminio verniciato tale da consentire un disegno essenziale dei fori e minimizzare le dispersioni relative ai telai stessi. Il sistema di oscuramento proposto è a veneziana in acciaio per le vetrate di maggiori dimensioni ovvero ad oscuro con impacco laterale per i fori finestra di dimensioni tradizionali.

·      Ridisegno dei balconi con prolungamento parziale degli stessi a contenimento del volume dato dalla notevole sporgenza di falda. I parapetti sono proposti in legno a disegno tradizionale orizzontale con l’aggiunta di elementi verticali prolungati fino alla falda.

·      Riconfigurazione parziale della composizione volumetrica della porzione di casa bifamiliare posta a sud. L’intervento proposto prevede la modifica di una porzione di c.a 30 mq del tetto con falda attualmente orientata ad ovest con la duplice finalità:

1.   ricomposizione volumetrica dei corpi attualmente simmetrici al fine di ottenere una unitarietà compositiva dell’edificio unifamiliare attraverso la differenziazione e giustapposizione delle due parti.

2.   adeguamento della posizione della falda per il posizionamento di pannelli solari per la produzione di acqua calda sanitaria e ad integrazione dell’impianto di riscaldamento, per entrambe le unità abitative.

·      Introduzione di elementi volumetrici di separazione e contenimento delle parti in aggetto (elemento di separazione centrale poggiante su un “volume” di sostegno ad andamento orizzontale, elemento di conclusione e separazione della falda sul prospetto sud)

·      Riorganizzazione degli spazi interni della porzione sud in base alla diverse esigenze personali, con spostamento della scala per consentire un utilizzo anche formale della stessa e riduzione del numero dei locali a favore dell’ampiezza degli stessi.